Alitosi cause e rimedi

Alitosi cause e rimedi

Secondo le ultime stime, almeno il 25% della popolazione mondiale (quindi un italiano su quattro) ne soffre. Parliamo dell’alitosi, quell’odore poco piacevole che esce dalla bocca anche solo nel corso di una conversazione.

Le principali cause dell’alitosi

Contrariamente a quello che si può pensare, l’alitosi colpisce a tutte le età e non è un problema che si manifesta solo negli anziani. Ma quali possono essere le sue cause? Quella principale è rappresentata dalla bocca che trattiene spesso residui di cibo tra i denti e la gola. In  modo identico può essere causata dai batteri che proliferano negli spazi interdentali, o da ascessi e, per chi le porta, anche da dentiere poco pulite.

In tutti questi casi la soluzione è semplicemente quella di tenere la bocca pulita, lavandosi quindi i denti più volte al giorno dopo tutti i pasti principali (quindi non soltanto la mattina e la sera prima di andare a dormire), eventualmente anche con un buon collutorio.

Altrettanto importante è pulire la lingua, sia con lo spazzolini che con il collutorio. Non tutti infatti se ne rendono conto, ma anche in quella zona della nostra bocca possono annidarsi batteri, formarsi placca e tartaro, tutti fattori che contribuiscono alla pesantezza dell’alito. Eventualmente per la lingua esiste anche un apposito raschietto, studiato proprio per un’igiene perfetta.

Tra le cause dell’alitosi però ci possono essere anche malattie vere e proprie, come le bronchiti o le tonsilliti, le disfunzioni renali, il diabete di ogni tipo e le malattie che colpiscono l’apparato digestivo.

In ultimo, anche se sembra ovvio, mangiare pesante con troppo utilizzo di aglio, cipolla, spezie non aiuta di certo ad avere un alito migliore. Ma ci sono pure cibi insospettabili come i latticini, il caffè e lo zucchero che favoriscono la crescita dei batteri in bocca. Quindi serve moderazione.

 

Alitosi, tutti i rimedi

Accanto alla pulizia giornaliera di denti e bocca, all’attenzione per quello che si mangia, al rispetto delle buone abitudini ci sono anche rimedi efficaci contro l’alitosi che arrivano dalle piante e dalle erbe. Recenti ricerche specifiche hanno dimostrato l’utilità del thé verde e del thé nero che formano una barriera contro i batteri in bocca.

Anche l’olio essenziale ottenuto dall’albero del thé funziona molto bene: provate e metterlo sullo spazzolino insieme al dentifricio (e non al posto suo) e vedrete che il vostro alito con pochi passaggi ne avrà giovamento.

Se invece l’alitosi è legata ad una cattiva digestione, possono aiutare i decotti con alcune alcune piante aromatiche specifiche come timo, origano, basilico. Stesso discorso vale per il decotto a base di menta piperita, da assumere dopo i pasti.

E ricordatevi sempre che per eliminare i residui del cibo tra i denti esistono sia gli scovolini che il filo interdentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.