BENESSERE A 365°

Informazioni sul settore Benessere

zenzero
Alimentazione

ZENZERO: PROPRIETÀ DIMAGRANTI E COME USARLO

LO ZENZERO: PROPRIETÀ DIMAGRANTI E COME USARLO

Lo zenzero (zinziber officinale) è stato fino a pochi anni fa associato alla cultura asiatica, alla sua cucina associando il suo gusto particolare ai famosi biscotti a forma di omino.  Esso è molto usato da sempre usato anche nella medicina ayurvedica avendo tantissime proprietà terapeutiche e grazie a queste proprietà che lo zenzero se usato nel modo giusto, è un alimento brucia grassi.

Ovviamente non può considerarsi un alimento miracoloso che elimina i grassi assumendolo semplicemente, contiene gingerolo che è il principale responsabile delle sue proprietà dimagranti. Il gingerolo ha proprietà termogeniche che innalzano la temperatura corporea accelerando immediatamente il metabolismo.

Come utilizzare lo zenzero

La proprietà termogenica dello zenzero è il punto focale per stimolare l’organismo e così si facilita il dimagrimento e lo scioglimento dei grassi anche associandone l’uso a un’alimentazione sana ed equilibrata e a una regolare attività fisica. Inoltre esso aiuta nel dimagrimento smorzando il senso di fame e aiutando nella digestione di carboidrati e proteine oltre che l’eliminazione di grassi che aiutano ad avere la pancia piatta.
Inoltre può essere assunto giornalmente, come decotto o come infuso, da solo o insieme ad altri alimenti. La giusta quantità di zenzero fresco giornaliera da assumere per ottenere un aiuto a dimagrire va dai 10 ai 30 grammi massimo.

Oltre ai decotti si può assumere anche da solo, masticando durante la giornata due tre pezzettini, che oltre ad aiutare ad accelerare il metabolismo donerà un alito fresco.

Zenzero controindicazioni

Assumere zenzero non presenta particolari controindicazioni, come in tutte le cose non bisogna eccedere nell’uso. Esistono però casi in cui è bene limitare ancora di più l’uso o addirittura evitarlo. Chi prende anticoagulanti o antinfiammatori dovrebbe consultare il proprio medico. Chi soffre di calcoli alla bile, soggetti allergici o diabetici dovrebbero evitarne l’uso, chi invece soffre di ipertensione deve limitare l’uso dello zenzero, in questi casi consigliamo comunque di consultare il proprio medico curante.
Inoltre è sconsigliato in caso di blocchi intestinali e il suo uso va evitato.

L’uso dello zenzero in gravidanza è controversa, la sua assunzione è di aiuto durante le nausee tipiche dei primi mesi, alcuni studi però hanno rivelato che l’assunzione di zenzero potrebbe causare eventuali danni alla formazione del feto, pertanto l’uso di zenzero in gravidanza è consigliabile solo dietro controllo del proprio ginecologo.

Ricordiamo inoltre che non va assunto in dosi eccessive perché potrebbe causare effetti collaterali a carico del sistema gastrointestinale andando così ad annullare tutti i benefici che questo prezioso alimento può dare.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.